Gin Rummy Online

Alternativa ai soliti giochi da carte di casinò, il Gin Rummy è una scelta davvero allettante. Un gioco di società con regole semplici, la cui popolarità è in crescita online.

Il Gin Rummy è un gioco sviluppatosi agli inizi dello scorso secolo come ibrido tra il Ramino tradizionale e il Knock Rummy. Più veloce delle versioni precedenti, richiede maggiore strategia rispetto agli altri giochi della famiglia e si gioca con un tradizionale mazzo da 52 carte. Il Re è la carta col punteggio più alto, seguito dalla Regina, dal Jack e dalle altre figure, mentre l’Asso è la carta col punteggio più basso.

Come giocare al Gin Rummy

Nel Gin Rummy, i giocatori ricoprono il ruolo di dealer a turni, cosa che li mette in una posizione di svantaggio. Stu Ungar, ricordato da tutti come il migliore giocatore di gin rummy di tutti i tempi, giocava di frequente tutti i turni nel ruolo di dealer. Lo faceva per dare un vantaggio ai suoi avversari, perché era talmente bravo in questo gioco che nessuno voleva giocarci scommettendo dei soldi.

Il gioco – In una partita regolare, ogni giocatore fa il dealer a turni e chi ricopre questo ruolo smazza dieci carte ai giocatori. Successivamente una carta scoperta viene messa sul tavolo, per formare l’inizio del pozzo degli scarti, le carte coperte prendono il nome di tallone. Gli altri giocatori possono prendere le carte dal pozzo degli scarti o passare il turno, la mossa successiva passa quindi al prossimo giocatore.

Se un giocatore sceglie di pescare la prima carta del tallone, il successivo può decidere di pescare da entrambi i pozzi, tallone o pozzo degli scarti, il dealer invece ha la possibilità di prendere la carta scartata o di passare il turno. Se passa il turno, il giocatore successivo non ha scelta se non pescare dal tallone: questo pone fine alle restrizioni per i successivi giocatori del round.

Turni specifici – A ogni turno, i giocatori pescano la prima carta del pozzo degli scarti o del tallone e devono scartarne una tra quelle che hanno in mano. Questa procedura continua finché qualcuno completa il round andando in Gin o bussando. Un round può finire anche se rimangono solo due carte nel tallone: in questo caso il round si chiude in pareggio. Il vincitore è il giocatore che ottiene per primo 100 punti o qualunque valore stabilito dai giocatori o dagli organizzatori della gara.

Vincere a Gin Rummy

Chi gioca a Gin Rummy prova ad accumulare quanti più punti possibili e quanto più velocemente possibile, per raggiungere il numero di punti concordato prima degli avversari. Nella maggior parte dei casi, il punteggio minimo da ottenere è di 100 punti e chi lo raggiunge è dichiarato vincitore. L’uso di strategie avanzate aiuta superare i concorrenti, ma la tattica di base è di migliorare la propria mano formando combinazioni ed eliminando i deadwood.

Una combinazione può essere formata da tre o quattro carte con lo stesso valore (un Set) o tre o più carte in sequenza con lo stesso seme (un Run). Gli assi possono essere usati solo col valore basso nei run e i giocatori possono formare un gin valido con mani che hanno meno di tre combinazioni.

I deadwood sono quelle carte che i giocatori cercano di evitare in quanto sono spaiate e quindi non aiutano a formare nessuna combinazione. Il valore totale di queste carte inutilizzate di solito viene conteggiato e ogni carta conserva il valore del numero che rappresenta, con l’asso che vale un punto. Quando si gioca a gin rummy non si possono usare le stesse carte per formare combinazioni incrociate, per cui i giocatori devono scegliere se formare un Set o un Ran quando le due combinazioni hanno una carta in comune.

Bussare e andare in Gin

Quando i giocatori bussano, scartano una carta coperta e mostrano le combinazioni e i deadwood, ma possono farlo solo se il totale del valore del loro deadwood è di 10 punti o inferiore. Quando un giocatore bussa senza avere carte spaiate, si dice che ha una mano Gin o che va in Gin. Quando i giocatori bussano avendo punti deadwood, si dice che vanno giù.

Quando qualcuno bussa, gli altri giocatori possono calare le proprie combinazioni e sbarazzarsi delle carte deadwood che possono essere inserite nelle combinazioni del giocatore che ha bussato. Questo non si può fare quando il giocatore che ha bussato è andato in gin: in questo caso, alla fine, il round termina e i giocatori iniziano a contare i punti. Il giocatore che ha bussato deve sottrarre i punti deadwood dal punteggio dell’avversario e il risultato è il punteggio del giocatore che ha bussato.

Il giocatore che bussa senza avere deadwood, usando tutte le 10 o 11 carte, va in Gin. Il round finisce immediatamente e al giocatore vengono assegnati 25 punti bonus più tutti i punti deadwood degli avversari. I giocatori non possono sbarazzarsi delle loro carte spaiate, possono solo calare le loro combinazioni.

Varianti del Gin Rummy

  • Nello Straight Gin il gioco termina quando qualcuno va in gin, in quanto non è permesso bussare. Tutte le alter regole e il regolamento dei punteggi sono identici al Gin Rummy classic.
  • Nemmeno il Mahjong Gin consente di bussare, ma i giocatori possono prendere una carta ulteriore dal pozzo degli scarti. Queste carte sono visibili a tutto il tavolo e gli avversari possono usarle per completare i Set e i Run e le carte sul tavolo vengono aggiunte al loro punteggio quando un giocatore va in gin.
  • L’Oklahoma Gin è una variante del gioco in cui il massimo conteggio con cui i giocatori possono bussare è determinato dalla prima carta scoperta. Se la prima carta scoperta è di picche, il valore della mano viene raddoppiato.

Strategie del Gin Rummy

Stu Ungar e gli altri giocatori di gin rummy professionisti avevano la sorprendente abilità di memorizzare le carte scartate. Una buona memoria è essenziale in questo gioco e ogni strategia dovrebbe basarsi sull’analisi delle carte che, se tenute in mano, possono essere pericolose. La priorità numero uno è evitare le azioni che possono favorire l’avversario, per cui bisognerebbe evitare di scartare carte simili a quelle scartate precedentemente dall’avversario.

Come regola generale, si raccomanda di pescare carte dal tallone invece che prendere quelle dal pozzo degli scarti. L’eccezione alla regola è contemplata quando queste carte possono completare un Set o un Run, ma in altri casi è consigliabile dare meno suggerimenti possibili all’avversario.

I giocatori dovrebbero anche evitare di scartare carte spaiate di alto valore o carte consecutive troppo presto, perché questo potrebbe aiutare l’avversario a creare combinazioni di valori elevati. Bisognerebbe sbarazzarsi di queste carte quando si è arrivati a metà mazzo, a patto che non abbiano trovato un posto in una combinazione, per ridurre il valore totale delle carte spaiate. Scopri di più nelle nostre guide al Gin Rummy per imparare altre cose su questo gioco unico.

Vedi anche

Sì! Voglio scoprire i bonus esclusivi, le promozioni e le novità.